Ciò che sembra

Sembra facile dire: “ti capisco”, ma se non ci sei dentro,

non puoi “sentire”

le parole diventano scontata cortesia in un eco di banale indifferenza.

(Consuelo Accornero)

Un pensiero su “Ciò che sembra

  1. Certi termini andrebbero rivisti perchè capire una persona significa comprenderne gioie e dolori, se non si è empatici non si può mai interagire con un’altra persona soltanto dicendo “ti capisco”.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.